Strumenti Musicali per la Nuova Era

Masaru Emoto

Negli ultimi decenni, gli studi e le sperimentazioni sul suono hanno conosciuto una notevole espansione, mettendo in evidenza, a livello scientifico, il suo potere sulla mente e sulla materia. Questo interesse nelle applicazioni sonore è sostenuto da un lento ma inesorabile cambio di paradigma che inquadra il mondo non più come un ammasso di atomi ma come un costante flusso di energia. La fisica quantistica ha rivelato la natura vibratoria dell’universo dando valore scientifico a una concezione della realtà già nota a diverse tradizioni spirituali  mentre la cimatica ha messo in luce l’aspetto geometrico e visivo del suono. In questo scenario è sempre più comune sentir parlare di sound-healing e di particolari frequenze in grado di apportare benefici al corpo e alla mente.

Con questa serie di post intendo far chiarezza in questo ambito illustrando specifiche frequenze (o serie di frequenze) e le relative caratteristiche.

Dove possibile inserirò indicazioni e link a studi e ricerche condotte su determinate frequenze. Qualora la fondatezza di alcune affermazioni sia dubbia, invito il lettore a fare le proprie ricerche, a non essere troppo chiusi verso alcune idee poco dimostrabili ma nemmeno troppo ingenui nell’accettare qualsiasi  presunto valore metafisico. Invito anche a commentare e a integrare il materiale raccolto con eventuali informazioni utili o link rilevanti.

Che il suono abbia il potere di operare trasformazioni anche profonde sulla nostra coscienza ognuno di noi può confermarlo, basti pensare a come cambia il nostro umore durante l’ascolto di musica di vario genere.  La musica viene usata da millenni in ambito religioso e cerimoniale (si pensi alle messe cantate e ai cori nelle cattedrali, all’uso dell’organo nelle chiese, ai canti della tradizione buddisti, etc..) ma ritengo sia necessario soppesare con cautela le informazioni che dilagano liberamente sul web. Io personalmente riconosco il potere trasformato del suono e ne sto facendo un lavoro di ricerca personale, ma ritengo che l’entusiasmo e il desiderio di scoprire “la frequenza segreta” in grado di risolvere i nostri problemi renda il ricercatore un terreno fertile per qualsiasi informazione malformata o erronea. Fate le vostre ricerche e sperimentate mantenendo uno stato di presenza.

Masaru Emoto è un uomo d’affari, autore e ricercatore giapponese, famoso per i suoi studi sull’acqua e in particolare modo sull’interazione tra l’acqua e la coscienza umana, quest’ultima veicolata attraverso l’ “hado”, un flusso di energia che per molti versi ricorda l’energia vitale nota come Chi in Cina e Ki in Giappone. 

Il termine hado è stato coniato da Emoto e consiste nella combinazione delle parole giapponesi “ha” (onda) e “do” (modo o percorso).

La definizione ufficiale di Hado, utilizzata dal Dr. Emoto per i suoi scopi, è: “il modello vibrazionale intrinseco a livello atomico in tutta la materia. La più piccola unità di energia. La sua base è l’energia della coscienza umana”.

Emoto ha studiato gli effetti delle energie sottili sull’acqua e ha sviluppato la teoria secondo la quale le influenze energetiche possono avere un impatto sulla salute e sul benessere umano. La medicina HADO si basa sulla comprensione che l’acqua può essere influenzata da fattori energetici e che queste influenze possono essere utilizzate per promuovere la guarigione. 

La teoria Hado del Dr. Emoto postula che “poiché tutti i fenomeni sono in fondo energia in risonanza, cambiando la vibrazione possiamo cambiare la sostanza”. Quindi, quando vogliamo cambiare la vibrazione interna di un’acqua, ad esempio, inquinata, possiamo usare la nostra intenzione positiva per pulire l’acqua!

Gli studi di Emoto sull’acqua si intensificano quando, dopo aver conseguito il diploma in Medicina Alternativa nel 1992, viene a conoscenza degli studi condotti sull’acqua micro-organizzata (micro-clustered water) e dell’invenzione dell’analizzatore di risonanza magnetica (MRA).

Partendo da concetti di energia e coscienza non riconosciuti come validi dalla scienza ufficiale, Emoto indaga le proprietà di campioni di acqua provenienti da tutto il pianeta, osservandone la struttura dei cristalli che la compongono, una volta congelata. Infatti è nell’analisi dei cristalli ottenuti per congelamento che, secondo Emoto, risiede la chiave per conoscere la vera natura dell’acqua.

“Che cos’è l’acqua? La prima risposta potrebbe essere che è una forza vitale. Se perdiamo il 50% dell’acqua nel nostro corpo, non possiamo più mantenere la vita. L’acqua, trasportata dal sangue e dai fluidi corporei, è il mezzo con cui il nutrimento circola nel nostro corpo. Questo flusso d’acqua ci permette di vivere una vita attiva. L’acqua serve a trasportare l’energia in tutto il corpo. Questo trasporto di energia è simile a un vagone merci che si muove in tutto il corpo. Se il corpo è intasato e sporco, anche il carico del vagone merci si sporca, per cui è essenziale che l’acqua rimanga sempre pulita. Oggi più che in passato, la comunità medica ha iniziato a considerare l’acqua come un trasportatore di energia, e viene persino utilizzata nel trattamento delle malattie. L’omeopatia è uno di questi campi in cui viene riconosciuto il valore dell’acqua.” 

Secondo l’omeopatia bisogna trattare il simile con il simile, combattere il veleno con il veleno. Per esempio, se una persona soffre di avvelenamento da piombo, i sintomi possono essere alleviati bevendo acqua con la minima quantità di piombo – una quantità che va da 1 parte su 1012 (un trilione) a 1 parte su 10400! A questo livello, la materia non rimane più per scopi pratici nell’acqua, ma le caratteristiche della materia rimangono. caratteristiche della materia, che costituiscono il farmaco per il trattamento dell’avvelenamento da piombo. 

“Un altro modo per esprimere questa idea è che, invece di usare l’effetto della materia per eliminare i sintomi, l’informazione copiata nell’acqua viene usata per cancellare l’informazione dei sintomi dal veleno. L’acqua ha quindi la capacità di copiare e memorizzare le informazioni. Possiamo anche dire che l’acqua degli oceani ha memoria delle creature che vivono nell’oceano. I ghiacciai della Terra possono contenere milioni di anni di storia del pianeta.”

Nel suo bestseller del New York Times The Hidden Messages of Water (“I messaggi nascosti dell’acqua”), Emoto mostra l’impatto di diverse emozioni ed energie sull’acqua. L’acqua viene esposta a preghiere, musica e pensieri di amore o di odio, dopodiché congelata e fotografata utilizzando la tecnologia dell’analisi di risonanza magnetica e la fotografia ad alta velocità. I cristalli dell’acqua sottoposta a pensieri benevoli, a preghiere o mantra, assumono una forma armoniosa, equilibrata mentre i cristalli dell’acqua sottoposta ad insulti e maledizioni sviluppano forme asimmetriche e caotiche. 

Alcuni dei risultati sono riportati di seguito.

 

 

Sull’influenza che le energie sottili hanno sull’acqua e sul nostro organismo si sviluppa il concetto di medicina HADO e di acqua HADO. L’acqua hado è un acqua che è stata influenzata e strutturata attraverso l’applicazione di energie sottili o vibrazioni positive. Secondo Emoto  bere acqua strutturata positivamente (acqua HADO)  ha effetti benefici sulla salute e sul benessere. Nonostante gran parte della comunità scientifica non accetti le teorie di Emoto, non mancano le loro applicazioni pratiche. Un esempio è dato dall’ingegnere austriaco Bernard Ratheiser, che dal 1994 ha sviluppato dispositivi che ristrutturano le molecole d’acqua e aiutano l’acqua a raggiungere il suo massimo potenziale energetico.

“L’acqua ha la forma adatta per portare diversi tipi di informazione ovunque. L’acqua hado, quindi, può portare la giusta vibrazione nel cuore delle minuscole particelle subatomiche, mentre i farmaci usati dalla medicina occidentale raggiungono solo il livello cellulare, che genera i sintomi: è questo il grande limite della medicina occidentale”.  [ M. Emoto – Il Vero Potere Dell’ Acqua ]

“La conclusione derivata dalla mia ricerca passata con l’MRA è che tutte le cose si trovano all’interno della vostra coscienza. Pertanto, ritengo che la mia missione sia quella di far conoscere a quante più persone possibile questo concetto in modo facile da capire e concreto, comprese le basi scientifiche.”  [hado.com]


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articles

it_ITItalian
Ciao 👋
Iscriviti per ricevere notizie e sconti nella tua casella di posta


    [mailpoet_form id="1"]